L’alba dalle Case Romane

L’alba dalle Case Romane

alba_case_romane_marettimo

Ritornano a Marettimo, nell’arcipelago delle Egadi, gli appuntamenti delle albe in musica nell’incantevole scenario delle “Case Romane”. Si tratta della zona che si trova sopra il centro abitato dell’isola, ad un’altezza di circa duecento metri dal mare, che si può raggiungere percorrendo il sentiero che dalla fonte della “Pilusa” risale lungo il versante Est della montagna di Marettimo, passando per il vecchio cimitero del Calvario ed arrivando così al sito archeologico dove, oltre i resti degli antichi edifici di epoca Romana, ancora oggi si può entrare visitare una chiesetta bizantina. Un luogo davvero unico, caratterizzato da panorami mozzafiato sul mare delle isole Egadi e da dove si possono ammirare delle meravigliose albe, col il sole che si alza a Levante da dietro i promontori della Sicilia occidentale, a partire da Monte Erice. Dalle Case Romane si snodano poi diversi sentieri: da qui si può raggiungere pizzo Falcone, la cima più alta di Marettimo ad oltre seicento metri di altezza, o andare al Castello di Punta Troia dove si trova l’Osservatorio della foca monaca ed il Museo delle carceri. Ma è possibile anche addentrarsi nel bosco della Carcaredda per poi passare al versante di Ponente dell’isola raggiungendo il faro di Punta Libeccio. Il tutto percorrendo dei sentieri immersi nella natura con, a distanza, il sottofondo della risacca, in un contesto carico di quiete e tranquillità caratterizzato anche dalle tante essenze delle piante e degli arbusti che accompagnano gli escursionisti in un “viaggio” davvero unico tra le tante bellezze della più lontana delle Egadi. E tra le cose da vedere a Marettimo c’è sicuramente il sorgere del sole in un vero e proprio trionfo di colori che ogni giorno prende delle sfumature e delle tonalità sempre diverse. Un alba è di per se un momento sempre unico. Ma da “Hiera”, l’Isola Sacra, così veniva chiamata anticamente Marettimo, tutto diventa ancora più magico e suggestivo.  L’alba in musica dalle Case Romane è ormai diventato un appuntamento fisso da qualche anno, che per questo ultimo scorcio d’estate è in programma per domenica 16 settembre, attorno alle 6.30. Al sorgere del sole farà da sottofondo il violino di  Zoya Nademlynska e la fisarmonica di Leonardo Pavia. L’iniziativa è promossa dall’Associazione CSRT “ Marettimo ” con il patrocinio del Comune di Favignana–Isole Egadi e dell’Area Marina Protetta.  Con la collaborazione di Radio 102 e LaTr3.

(nella foto di Vito Vaccaro un’alba dalle Case Romane)

Commenti

Lascia un commento