Buseto Palizzolo – Bosco Scorace

Buseto Palizzolo – Bosco Scorace
2 h 30 min
Duration
9,00 Km
Length
314 m
Difference in level

m612

 Sentiero Buseto Palizzolo-Bosco Scorace

Assoluto relax, tra suggestivi paesaggi rurali e un’area boschiva attrezzata per godere del panorama circostante

 

Scarica Traccia GPS Scarica Scheda Sentiero in PDF Volo virtuale

Di proprietà del demanio della Regione Siciliana, il Bosco di Scorace è una vasta area boschiva di circa 750 ettari, che ricopre i versanti del Monte Abbatello, una collina nella campagna tra Calatafimi-Segesta e Buseto Palizzolo, in provincia di Trapani.

L’itinerario in linea prevede di partire dal centro abitato di Buseto Palizzolo, conosciuta anche come “la città del fungo”, e proseguire per un tratto di strada asfaltata di circa 2 km in direzione sud-est fino a intercettare il sentiero carrabile. Si apre agli occhi il paesaggio rurale dell’entroterra collinare, caratterizzato da distese di campi seminati e coltivati a ulivo e vigneti. Dopo aver camminato altri 3,2 km si percorre la dorsale nord del Bosco di Scorace: due antichi abbeveratoi testimoniano il legame degli abitanti dell’area con l’attività agricola e pastorale.

La flora del Bosco di Scorace è rappresentata da sugheri, cipressi, lecci, pini e querce dalle grandi dimensioni, che si alternano ad agavi, cespugli di ginestre, di erbe aromatiche, di mirtilli e more; e poi ancora: erica, corbezzolo, e pungitopo ed un’immensità di variopinte distese di fiori, nella stagione primaverile. In autunno, invece, il bosco regala molte varietà di miceti: dai comuni prataioli alle mazze di tamburo, fino al pregiato porcino. Nel mese di ottobre, per tradizione, i ristoranti della zona cucinano ottime ricette tipiche a base di funghi.

Il bosco offre l’habitat ideale anche per alcune specie di piccoli mammiferi che vi hanno costruito la loro tana: la lepre, il pettirosso, l’istrice ed il coniglio. Non è raro vedere volare numerose specie di volatili e di rapaci, come la poiana. Tutta l’area è attraversata da una fitta rete di sentieri, segnalati da tabelle indicative in legno che accompagnano i visitatori fino alle pendici di un laghetto collinare: da qui un immenso e splendido panorama si apre su Bruca, una piccola frazione di Buseto Palizzolo, che ancora oggi si sostenta grazie alle attività pastorali e agricole. Si staglia maestosa anche Segesta, col suo tempio ben visibile insieme al suo anfiteatro, il Colle di Pianto Romano e la Montagna Grande, il Monte Inici, il Monte Sparagio ed il Golfo di Castellammare. Si raccomanda di portare con sé la fotocamera ed un binocolo, per vedere da vicino la bellissima costa, che sembra quasi disegnata, e soprattutto il tempio di Segesta, che si erge, maestoso, in ottimo stato di conservazione.

L’area del bosco, curata dall’Ente Gestore, è attrezzata con tavoli e panche in legno, barbecue, parco giochi per bambini e servizi, per consentire agli escursionisti di godere dell’ambiente circostante in assoluto relax.

Bosco Scorace, di proprietà del Demanio Forestale della Regione Siciliana, comprende quasi 750 ettari di verde, in cui hanno trovato il loro habitat naturale sugheri sotto i quali si è sviluppata una rigogliosa macchia mediterranea, pini, cipressi, qualche olmo, lecci antichi e querce massicce che si alternano ad agavi, cespugli di ginestre, mirtilli, erica, olivastro, corbezzolo, prugnolo, erica, biancospino, ginestre, pungitopo e cisto, oltre un lungo elenco di nomi comuni di funghi che è possibile incontrare passeggiando per il bosco: mazza di tamburo, amanita cesarea, prataioli di diversa specie, violetta, la pericolosa amanita falloide, russule, lattari e tantissimi altri, oltre a fiorellini di campo variopinti. Nel sottobosco hanno costruito la loro tana piccoli mammiferi come il coniglio, le lepre, l’istrice, mentre sugli alberi sono numerosi le specie volatili.
Il bosco è dotato di una fitta rete di sentieri corredati di tabelle indicative in legno, in parte consunte, che guidano i visitatori nell’escursione. Viene indicato un laghetto collinare immerso tra le piante a circa 630 m. Da qui uno splendido e immenso panorama si apre su Bruca, frazione di Buseto Palizzolo.
Nella parte est del bosco, che ha subito meno mutamenti, le querce da sughero sono in numero di gran lunga prevalenti, troviamo un sottobosco rigoglioso, ove abbonda il Cisto che assieme alle querce forma un habitat ideale per i funghi porcini e, purtroppo, anche per le amaniti.
Nella parte sud si trova invece un’insieme di querce da sughero, conifere, eucaliptus, roverelle, leccio e frassino, gli arbusti si sono riappropriati del loro territorio originale dando vita in primavera ad uno spettacolo straordinario di colori.
L’area del bosco è curata dall’Ente Gestore e fornisce servizi di aree attrezzate, barbecue, ecc.

612_sentieri_small
img_3670
img_3676
img_3683
img_3686
img_3697
img_3700
imgp3676-sm

Tour Reviews

There are no reviews yet.

Leave a Review

2 h 30 min
Duration
9,00 Km
Length
314 m
Difference in level

m612

Sentiero Buseto Palizzolo-Bosco Scorace

The Bosco di Scorace (wood of Scorace), which is property of the Region of Sicily, is a vast wooded area of approximately 750 hectares covering the slopes of Mount Abbatello, a hill in the countryside between Calatafimi-Segesta and Buseto Palizzolo, in the province of Trapani.

 

Download GPS Track Download PDF datasheet Virtual tour

The route plans to start from the center of Buseto Palizzolo, also known as “the city of mushroom”, and follow a stretch of asphalt road for about 2 kilometers due south-east up to reach the path: the rural landscape of this area will unfold before you, characterised by vineyards, olive groves and vast cultivated fields. After walking for about 3,2 kilometers on the northern slope of the wood, the path leads to two ancient troughs, which testify the strong bond of the inhabitants of this area with agriculture and pastoralism.

The flora is characterised by cork, cypress, holm oak, pine and oak trees alternating with agaves, bushes of broom, aromatic herbs, blueberries, blackberries, and then shrubs of heather, arbutus, butcher’s broom, as well as in spring vast expanses of multicoloured flowers. In autumn many varieties of mushrooms can be found, such as “prataioli (field mushrooms)”, “mazze di tamburo (parasol mushrooms)” and the fine “porcino (cep)”: during this period the menu of local restaurants is full of excellent mushroom dishes.

The Bosco di Scorace is the ideal habitat for some species of small mammals, such as hares, robins, porcupines and rabbits. It’s not unusual to see many species of local birds and birds of prey, such as buzzards. This area is crossed by a dense network of paths, indicated by wooden signs, leading visitors to a hilly lake: from here a unique view can be admired: Bruca (tiny hamlet of Buseto Palizzolo which still today lives mainly of agriculture and cattle breeding), Segesta, with its temple and amphitheatre, the Colle di Pianto Romano (hill of Pianto Romano, historical place related to the unification of Italy), Montagna Grande, Mount Inici, Mount Sparagio and the splendid gulf of Castellammare. Don’t forget your camera and binoculars!

The Bosco di Scorace is equipped with wooden benches and tables, a barbecue area, playground for children and services so that hikers can enjoy a nice relaxing break.

 

The Bosco di Scorace (wood of Scorace), which is property of the Region of Sicily, is a vast wooded area of approximately 750 hectares, characterised by cork, cypress, holm oak, pine, oak trees alternating with agaves, bushes of broom, aromatic herbs, blueberries, blackberries, and then shrubs of heather, arbutus, butcher’s broom, as well as vast expanses of multicoloured flowers. In autumn many varieties of mushrooms can be found, including “prataioli (field mushrooms)”, “mazze di tamburo (parasol mushrooms)”, the fine “porcino (cep)” and many others.
It is also the ideal habitat for some species of small mammals, such as hares, robins, porcupines and rabbits. It’s not unusual to see many species of local birds and birds of prey, such as buzzards.
The wood has a dense network of marked paths leading visitors through their excursions.
One of these paths, for example, lead to a hilly lake (at 630 meters above sea level): from here a unique view can be admired: Bruca (tiny hamlet in the municipality of Buseto Palizzolo).
The eastern part of the wood, which has not significantly changed, is dominated by cork oaks and a lush undergrowth: it is the ideal habitat for many varieties of mushrooms, such as the fine “porcino (cep)” (but also for inedible mushrooms).
The southern part is characterised by cork oaks, conifers, eucaliptus, downy oaks, holm oaks and ash trees; the shrubs here grow very vigorously creating, during the spring, an amazing show of colours.
The Bosco of Scorace, managed by the State Forestry Corps, is equipped with wooden benches and tables, a barbecue area, playground for children and services so that hikers can enjoy a nice relaxing break.

612_sentieri_small
img_3670
img_3676
img_3683
img_3686
img_3697
img_3700
imgp3676-sm

Tour Reviews

There are no reviews yet.

Leave a Review